Guida agli strumenti di importazione e di esportazione di Slack

Slack offre ai clienti strumenti di importazione e di esportazione, a prescindere dal piano di utilizzo. Questa guida descrive tutto ciò che ti serve sapere su come accedere al contenuto dell’area di lavoro o dell’organizzazione Enterprise Grid di Slack tramite questi strumenti. Per informazioni specifiche per tutti i piani, vai alla sezione Strumenti di importazione e di esportazione in base al piano.


Panoramica sull’esportazione

Così come per altri strumenti dell’area di lavoro, i clienti di Slack potrebbero aver bisogno di esportare i contenuti o potrebbero essere legalmente obbligati a farlo. Ma sono autorizzati a farlo solo in circostanze limitate. Diverse norme, tra cui quelle relative al lavoro e alla privacy, così come i criteri aziendali, limitano l’utilizzo di queste esportazioni. Inoltre, norme e criteri potrebbero anche obbligare i datori di lavoro che utilizzano strumenti di esportazione a notificare i dipendenti.

Ecco alcuni esempi di situazioni in cui un cliente potrebbe aver bisogno di esportare contenuti:

  • Un’azienda riceve un report di un caso di molestia o di furto di segreti commerciali e deve avviare un’indagine nell’area di lavoro.
  • Per legge, un’azienda di servizi finanziari deve archiviare determinate comunicazioni per un certo periodo di tempo.
  • Un’ordinanza del tribunale impone a Slack di divulgare determinate informazioni a causa di un’azione legale o di un’indagine.
  • Un ex dipendente richiede una copia delle informazioni che l’ex datore di lavoro ha conservato su di lui, come previsto dal Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE.

I nostri strumenti di esportazione aiutano i clienti a rispettare gli obblighi. Questi strumenti, così come i loro requisiti di utilizzo, aiutano a mantenere Slack un luogo sicuro e protetto in cui poter lavorare.

 

Strumenti di importazione e di esportazione in base al piano

Piano Free

  • Importazioni: puoi utilizzare lo strumento di importazione per estrarre contenuti da una delle fonti seguenti: un’altra area di lavoro di Slack, un file CSV o di testo oppure dati esportati da app di terze parti (HipChat, Flowdock, Campfire, Chatwork o altre). 

  • Esportazioni: i proprietari e gli amministratori dell’area di lavoro possono esportare dati dai canali pubblici. Le esportazioni di dati includeranno i link ai file, ma non i file stessi.

    In circostanze limitate, i proprietari dell’area di lavoro possono contattare Slack e richiedere di esportare i contenuti di tutti i canali e delle conversazioni, inclusi i canali privati e i messaggi diretti. Non accetteremo richieste a meno che i proprietari dell’area di lavoro non dimostrino, in ogni istanza, (a) un processo legale valido, o (b) il consenso da parte dei membri, o (c) un’esigenza o un diritto in base alle leggi applicabili per poter esportare dati.


Piano Standard

  • Importazioni: puoi utilizzare lo strumento di importazione per estrarre contenuti da una delle fonti seguenti: un’altra area di lavoro di Slack, un file CSV o di testo oppure dati esportati da app di terze parti (HipChat, Flowdock, Campfire, Chatwork o altre). 

  • Esportazioni: i proprietari e gli amministratori dell’area di lavoro possono esportare dati dai canali pubblici. Le esportazioni di dati includeranno i link ai file, ma non i file stessi. Se esporti dati da un’area di lavoro che contiene canali condivisi con organizzazioni esterne, solo i link ai file condivisi dai membri della tua area di lavoro saranno inclusi nell’esportazione.

    In circostanze limitate, i proprietari dell’area di lavoro possono contattare Slack e richiedere di esportare i dati di tutti i canali e delle conversazioni, inclusi i canali privati e i messaggi diretti. Non accetteremo richieste a meno che i proprietari dell’area di lavoro non dimostrino, in ogni istanza, (a) un processo legale valido, o (b) il consenso da parte dei membri, o (c) un’esigenza o un diritto in base alle leggi applicabili per poter esportare dati.


Piano Plus

  • Importazioni: puoi utilizzare lo strumento di importazione per estrarre contenuti da una delle fonti seguenti: un’altra area di lavoro di Slack, un file CSV o di testo oppure dati esportati da app di terze parti (HipChat, Flowdock, Campfire, Chatwork o altre).

  • Esportazioni: i proprietari e gli amministratori dell’area di lavoro possono esportare dati dai canali pubblici. I proprietari dell’area di lavoro possono anche richiedere l’accesso a uno strumento self-service per l’esportazione dei dati. L’accesso a questo strumento consente ai proprietari dell’area di lavoro di esportare i dati di tutti i canali e delle conversazioni, inclusi i canali privati e i messaggi diretti, in base alle necessità e nei limiti previsti dalla legge. Ogni proprietario dell’area di lavoro deve assicurarsi che (a) i contratti di lavoro e i criteri aziendali appropriati siano stati implementati, e che (b) qualsiasi utilizzo delle esportazioni di dati sia consentito dalla legge applicabile.

    Le esportazioni di dati includeranno i link ai file, ma non i file stessi.

    Quando esporti dati da un’area di lavoro che contiene canali condivisi con organizzazioni esterne, i link ai file nei canali privati condivisi o i messaggi diretti tra i membri delle organizzazioni saranno inclusi solo se erano stati condivisi da un membro della tua area di lavoro.


Piano Enterprise Grid

Attenzione: non supportiamo le importazioni in organizzazioni Enterprise Grid. In alternativa, puoi importare i dati in un’area di lavoro separata e poi migrarla nella tua organizzazione.

  • Esportazioni: i proprietari dell’area di lavoro possono richiedere l’accesso a uno strumento self-service per l’esportazione dei dati. L’accesso a questo strumento consente a un proprietario dell’organizzazione di esportare i contenuti di tutti i canali e delle conversazioni, inclusi i canali privati, i messaggi diretti e tutte le conversazioni di cui un utente singolo fa parte, in base alle necessità e nei limiti previsti dalla legge. Ogni proprietario dell’organizzazione deve assicurarsi che (a) i contratti di lavoro e i criteri aziendali appropriati siano stati implementati, e che (b) qualsiasi utilizzo di delle esportazioni aziendali sia consentito dalla legge applicabile.

    Le esportazioni di dati includeranno i link ai file, ma non i file stessi. Le esportazioni di dati delle conversazioni di un utente singolo conterranno i file, solo se l’esportazione è in formato TXT.

    Quando esporti dati da un’area di lavoro che contiene canali condivisi con organizzazioni esterne, i link ai file nei canali privati condivisi o i messaggi diretti tra i membri delle organizzazioni saranno inclusi solo se erano stati condivisi da un membro dell’organizzazione Enterprise Grid.

    I proprietari dell’area di lavoro e gli amministratori che gestiscono aree di lavoro individuali in un’organizzazione Enterprise Grid possono anche esportare i dati dei canali pubblici della loro area di lavoro.

  • Scopri API: a livello dell’organizzazione, il meccanismo di esportazione Scopri API è disponibile per i proprietari dell’organizzazione, permettendo ai clienti di utilizzare app di terze parti approvate per esportare, archiviare o soddisfare altri obblighi di sicurezza e di conformità per i contenuti di ogni organizzazione. Ogni proprietario dell’organizzazione deve assicurarsi che (a) i contratti di lavoro e i criteri aziendali appropriati siano stati implementati, e (b) qualsiasi utilizzo di Scopri API sia consentito dalla legge applicabile.

    Le esportazioni attraverso Scopri API includeranno i file accessibili tramite i link per il download diretto. Quando esporti dati da un’area di lavoro con canali condivisi con organizzazioni esterne, i file nei canali privati condivisi o i messaggi diretti tra i membri delle organizzazioni in un canale condiviso saranno inclusi solo se erano stati inviati da un membro della tua area di lavoro.

    Scopri API supporta anche eDiscovery e le soluzioni per la prevenzione della perdita dei dati (DLP). Queste soluzioni consentono ai clienti che gestiscono dati sensibili o regolamentati di rispettare gli obblighi previsti, tramite l’utilizzo di esportazioni regolari e altri strumenti di gestione dei dati protetti.

    Se alcune aree di lavoro nell’organizzazione Enterprise Grid contengono canali condivisi con organizzazioni esterne, il contenuto di questi canali condivisi e dei messaggi diretti inviati tra membri delle organizzazioni saranno inclusi nelle esportazioni eDiscovery. I messaggi postati nei canali condivisi saranno disponibili tramite il provider DLP, ma solo i messaggi inviati dai membri dell’organizzazione Enterprise Grid potranno essere eliminati.

Suggerimento: consulta la pagina Ruoli su Slack per scoprire di più sui diversi tipi di ruoli in un’area di lavoro. Se hai un account Slack, puoi esplorare i proprietari e gli amministratori dell’area di lavoro.


Impostazioni di conservazione ed esportazioni

Il contenuto disponibile per l’esportazione potrebbe essere limitato in base al piano e alle impostazioni di conservazione. Consulta la pagina Personalizzare i criteri di conservazione di messaggi e file per scoprirne di più.

I clienti autorizzati a esportare dati dai canali privati e dai messaggi diretti non potranno modificare la conservazione dei file per la loro area di lavoro. Le impostazioni di conservazione saranno impostate per conservare tutti i file.

Nei canali condivisi con organizzazioni esterne, le impostazioni di conservazione saranno applicate solo ai messaggi e ai file inviati dai membri della tua organizzazione. Il contenuto inviato dai membri di un’organizzazione esterna dovrà rispettare le impostazioni di conservazione configurate per la loro area di lavoro o organizzazione Enterprise Grid. Le impostazioni di ogni organizzazione influiscono sui dati e sui contenuti disponibili per la lettura o l’esportazione.


Risorse supplementari

Domande? Contattaci all’indirizzo feedback@slack.com.