Un gruppo di collaboratori che festeggia un premio.
Trasformazione

Slack Spotlight Awards: le aziende vincitrici e le persone che portano avanti il lavoro

Vogliamo riconoscere e celebrare le aziende all’avanguardia che hanno accettato la sfida del 2020 per ridefinire il modo in cui il futuro prende forma.

Autore: by the team at Slack 1º marzo 2021Illustrazione di Abbey Lossing

Nota dell’editor: 
Come forse già saprai, Slack fa ora parte di Salesforce! Questo significa che alcune delle informazioni di seguito non sono aggiornate, ma volevamo comunque lasciarle a disposizione di tutti come contesto storico e per altri buoni motivi. Per ulteriori informazioni sull’acquisizione di Slack da parte di Salesforce, puoi leggere l’annuncio ufficiale

 

È passato un anno da quando molti di noi sono passati al lavoro da remoto, ed è stato un anno davvero intenso. Tutti abbiamo dovuto fare i conti con ostacoli, battute d’arresto e passi falsi, ma abbiamo anche assistito a significative innovazioni in ogni angolo del mondo. Non è stato facile, ma organizzazioni di ogni dimensione e settore stanno spianando la strada a un nuovo e più dinamico modo di lavorare.

Quindi oggi, nell’anniversario di un cambiamento collettivo e globale verso il nuovo futuro del lavoro distribuito, annunciamo i nostri primissimi Slack Spotlight Awards. È il nostro modo di celebrare l’ingegnosità nei momenti difficili e l’ispirazione attraverso la connessione.

E i vincitori sono...

 

Premio Esperienza dei dipendenti: Nike

In questo difficile periodo di distanziamento forzato, come garantire il coinvolgimento e le prestazioni dei team? È la domanda che tutti i dirigenti aziendali si pongono, dalla piccola impresa locale alla grande multinazionale. Per consolidare la resilienza, le organizzazioni di qualsiasi dimensione devono mettere al primo posto i dipendenti, offrendo loro il supporto e gli strumenti di cui hanno bisogno per essere produttivi.

L’iconico marchio Nike riceve il premio Esperienza dei dipendenti per la sua costante attenzione alla trasformazione digitale e all’esperienza dei dipendenti.

Quando il coronavirus è arrivato agli inizi del 2020, Nike si è adattata rapidamente alle nuove condizioni del mercato e alla chiusura di molti suoi uffici, espandendo l’uso di Slack per aiutare i team a rimanere connessi e rispettare l’ambiziosa pianificazione per il lancio dei prodotti. Senza perdere un colpo, il marchio sportivo ha introdotto centinaia di nuovi prodotti nel 2020, tra cui le Air Jordan XI Jubilee e le Air Jordan XI Adapt.

Al centro della strategia di crescita continua dell’azienda ci sono le relazioni umane, sia con i clienti che con i dipendenti.

In Nike, i dipendenti adottano nuove modalità di collaborazione, favorendo la trasformazione digitale dell’azienda. Slack è uno degli strumenti prescelti. Gli utenti di Slack presso Nike sono più che raddoppiati, passando da 14.000 a 30.000: organizzano il lavoro, interagiscono tra loro nei canali di Slack pubblici e privati e inviano oltre 1 milione di messaggi in Slack al mese. A differenza delle caselle di posta suddivise in silos che limitano la visibilità delle informazioni, le innovazioni e le idee condivise in Slack sono diventate un archivio consultabile stimolante per l’intera organizzazione.

Ancora meglio, i vantaggi di lavorare in una piattaforma basata su canali si estendono oltre i confini dell’organizzazione. I dipendenti di Nike usano Slack anche per collaborare con i partner esterni, come agenzie creative, collaboratori indipendenti e fornitori, usando centinaia di canali condivisi per connettere le istanze di Slack.

Oltre 2.000 app e bot di Slack personalizzati potenziano inoltre l’accelerazione digitale e il vantaggio competitivo di Nike all’interno. Queste integrazioni aiutano i team a reagire più rapidamente agli eventi commerciali cruciali, come il bot di Slack che avverte automaticamente i dipendenti quando la domanda aumenta all’improvviso su Nike.com. Questo workflow elimina il tempo perso per passare da un’applicazione all’altra e offre una migliore esperienza ai clienti durante i picchi di traffico. Nike consente inoltre ai dipendenti di congratularsi a vicenda direttamente in Slack, un modo essenziale per rimanere connessi e celebrare i successi comuni, indipendentemente da dove ci si trovi.

Nike ha appena iniziato. Con l’innovazione al centro del suo DNA, non vi sono dubbi che questo pioniere del settore continuerà a ispirare i suoi team e superare le aspettative, quali che siano le sfide da affrontare.

Premio Nuovo ambiente digitale: T-Mobile

Questo riconoscimento premia un’azienda che ha adottato efficacemente un approccio digital-first nel 2020, creando un ambiente digitale, in alcuni casi nell’arco di una notte, per consentire alla sua forza lavoro di lavorare ovunque.

Il secondo maggior provider wireless degli Stati Uniti, T-Mobile, riceve il premio Nuovo ambiente digitale per aver usato Slack per favorire la transizione dagli uffici fisici agli uffici remoti in risposta alla pandemia di Covid-19. Grazie ai canali di Slack, T-Mobile è riuscito a integrare digitalmente i dipendenti della sua acquisizione Sprint in una giornata, senza interrompere il servizio per 102 milioni di clienti.

Lo sforzo ha incluso il passaggio di 12.000 dipendenti di call center al lavoro da remoto in meno di due settimane. Per farlo, il team di assistenza di T-Mobile ha orchestrato tutto nei canali di Slack e ha facilitato il recupero a bordo strada in modo che i dipendenti potessero disporre delle attrezzature necessarie. Poiché gli esperti hanno mantenuto l’accesso diretto ai team appropriati, i clienti non hanno riscontrato nessuna carenza nel servizio di supporto.

Per condividere gli aggiornamenti essenziali e valutare rapidamente le domande, il team del servizio consumatori usa un semplice modulo di Slack per sollecitare e rispondere in tempo reale alle domande sulle politiche di riapertura dei singoli punti vendita, i rimborsi e le linee guida per la sicurezza. Poiché i responsabili dei punti vendita possono ricevere risposte in meno di due minuti, sono in grado di aggiornare e applicare linee guida locali e garantire la sicurezza di clienti e dipendenti.

Per quanto riguarda i nuovi prodotti T-Mobile, i dipendenti in prima linea vengono informati solo con pochi giorni di anticipo, il che genera numerose domande. Prima di Slack, l’unico modo per ottenere delle risposte era aprire un ticket o chiamare il supporto in sede, rimanendo bloccati al telefono con una lunga coda di clienti in attesa. Implementando i canali di supporto di Slack e i gruppi di utenti per mobilitare le persone giuste al momento giusto, gli esperti ora possono rispondere alle domande nel giro di pochi minuti.

T-Mobile continua a evolvere e innovare i workflow di Slack, ad esempio attraverso l’impiego di bot Slack per ridurre il tempo di risoluzione da 30 secondi a un secondo. Il leader nella tecnologia wireless ha completato la sua transizione verso il lavoro distribuito usando Slack come ambiente digitale e soprattutto rimanendo, come afferma l’azienda, “concentrato sui clienti e impegnato nei confronti dei dipendenti”.

Slack Spotlight Awards per Paese

In tutto il mondo, assistiamo a un aumento nell’adozione di Slack sia presso giovani aziende in rapida crescita che nelle aziende tradizionali. Ciò che accomuna tutte queste realtà è la necessità di sbloccare il lavoro e favorire l’agilità e l’allineamento a livello aziendale. Questo premio viene assegnato in ciascuno dei maggiori mercati internazionali di Slack (Regno Unito, Germania, Francia, Australia e Giappone) a un cliente che utilizza la piattaforma per portare avanti in modo efficace la propria attività.

Il vincitore del premio Settore pubblico del Regno Unito: HM Revenue and Customs

L’autorità del Regno Unito responsabile di imposte, pagamenti e dogana, HM Revenue and Customs (HMRC), riceve il premio Settore pubblico del Regno Unito per essersi mossa rapidamente in Slack per aiutare a progettare, implementare e offrire una serie di servizi digitali che hanno consentito a oltre 12 milioni di aziende e cittadini interessati di richiedere supporto finanziario durante la pandemia.

Un progetto che normalmente avrebbe richiesto vari mesi è stato completato in meno di cinque settimane. Slack ha permesso a più di 2.000 persone distribuite in 60 team diversi, che lavoravano prevalentemente da casa, di collaborare in modo estremamente veloce. Comunicando nei canali di Slack, i team digitali di HMRC hanno risparmiato tempo con le integrazioni e le app di Slack personalizzate come PagerDuty e Jira. Le parti interessate potevano facilmente vedere lo stato di avanzamento e i progressi e aggiungere ai canali giusti le persone giuste (lo staff di HMRC, i collaboratori esterni e i partner IT) al momento giusto. Questo ha agevolato la collaborazione e ha aiutato i team a identificare e risolvere i problemi critici per garantire il successo di questo programma ad alto profilo. Malgrado le lunghe ore di lavoro, hanno mantenuto il morale alto creando un clima di cameratismo in Slack e altri canali.

Questo servizio è attivo da aprile 2020 e le prime sovvenzioni sono state pagate nelle settimane seguenti la sua operatività, offrendo un aiuto cruciale alle persone senza impiego a causa della pandemia. Le soluzioni di HMRC hanno ottenuto tassi di soddisfazione record da parte dei clienti e il Self-Employed Income Support Scheme (SEISS) è stato riconosciuto dal BCS Chartered Institute of IT del Regno Unito come “miglior progetto IT del settore pubblico”.

Il vincitore del premio per il Regno Unito: Gymshark

Tra i primi ad aver adottato l’influencer marketing, Gymshark riceve il premio per il Regno Unito per aver usato Slack per aiutare i suoi dipendenti a concentrarsi sull’obiettivo principale: assicurarsi che i 12 milioni di follower sui social media e clienti dell’azienda continuino ad appassionarsi per il suo abbigliamento sportivo performante e star di Instagram.

Grazie a Slack, Gymshark ha spostato le comunicazioni fuori dai silos delle caselle di posta e all’interno dei canali, consentendo ai team di trovare in modo semplice le informazioni di cui hanno bisogno per svolgere il proprio lavoro. Invece di perdere tempo a cercare nelle e-mail gli ultimi file, le informazioni più recenti sono a portata di mano. Poiché l’azienda ha integrato in Slack le app che le persone usano quotidianamente, i team dedicano meno tempo a passare da una finestra all’altra e più tempo a rimanere produttivi.

Ogni collaboratore di Gymshark è su Slack, dove si svolge il 95% di tutte le comunicazioni. Le e-mail interne sono diventate semplicemente superflue. In alternativa, i dipendenti si connettono in una serie di canali di reparti e di gruppi e usano i messaggi diretti quando hanno bisogno di una conversazione individuale. Dalla creazione di un sistema di ticket a livello aziendale per semplificare le richieste dei dipendenti all’organizzazione del lancio di un prodotto conforme alle esigenze della pandemia di Covid, Slack è diventato l’ambiente di lavoro di Gymshark.

“Slack è un sistema che è diventato indispensabile per il nostro lavoro”, afferma Richard Boon, uno dei responsabili del supporto tecnico di Gymshark. “Tutto quello che ci serve è a portata di mano e ha migliorato in modo notevole i tempi di risposta, la produttività e l’efficienza”.

Con una valutazione recente di quasi 1,4 miliardi di dollari, Gymshark punta a competere con i maggiori marchi di fitness al mondo e continuerà a espandere l’uso di Slack per raggiungere questo obiettivo.

Il vincitore del premio per la Germania: ABOUT YOU

Una delle aziende di e-commerce in più rapida crescita in Europa, ABOUT YOU riceve il premio per la Germania per il suo innovativo uso di Slack in tutta l’azienda al fine di offrire agli utenti un’esperienza di shopping digitale più stimolante, comoda e personalizzata.

Per aumentare la conoscenza di come i team interni possono utilizzare la piattaforma, le sessioni Slack 101 e 201 sono state incluse in ABOUT YOU Academy, un evento mensile di condivisione delle conoscenze Questo permette a tutti i reparti di approfittare delle funzioni di Slack: dalle risorse umane, che danno il benvenuto ai nuovi assunti e semplificano l’onboarding con Workflow Builder di Slack, al reparto IT, che utilizza strumenti di gestione degli incidenti interni ai canali per risolvere varie problematiche.

Durante i grandi eventi di vendita al dettaglio, ad esempio, ABOUT YOU usa Slack per soddisfare l’aumento della domanda sul proprio sito web per garantire agli utenti uno shopping veloce e senza interruzioni. In una rete di canali Slack, il team usa conversazioni di messaggi, emoji e @tag per coordinare il regolamento delle funzionalità dei server Amazon Web Services (AWS), in modo che gli acquirenti possano godersi un’esperienza senza interruzioni. Quando i membri dello staff hanno bisogno di chattare direttamente con AWS, ABOUT YOU si affida a Slack Connect per portare all’interno di un canale i team giusti di ciascuna azienda.

Il rivenditore sfrutta inoltre Slack Connect con oltre 15 organizzazioni esterne, compresi i partner che partecipano alla conferenza annuale code.talks sponsorizzata da ABOUT YOU. Slack permette workflow più veloci e strutturati e ha migliorato il modo in cui i colleghi comunicano internamente, ottimizzando le richieste di supporto interno. Per ricevere e valutare i problemi, il team operativo utilizza un mix di workflow, emoji e canali Slack pubblici e privati.

Il vincitore del premio per la Francia: Doctolib

Doctolib, una delle principali aziende in Europa a offrire servizi sanitari digitali, riceve il premio per la Francia per il suo utilizzo di Slack volto a rendere il sistema sanitario più umano, efficiente e connesso.

Quando il lockdown è entrato in vigore in Francia nel marzo 2020, Doctolib ha rapidamente trasformato i suoi team per il lavoro da casa. Nel giro di poche settimane, 1.200 dipendenti in 40 città hanno iniziato a usare Slack per continuare a fornire in modo efficiente i servizi di Doctolib, ancora più richiesti nel pieno della pandemia. Entro aprile, Slack ha sostituito Google Hangouts come piattaforma di collaborazione preferita per collegare i team e servire al meglio i professionisti della salute e i loro pazienti.

Doctolib ora utilizza Slack non solo per mantenere allineati i propri team, ma anche per aumentare il coinvolgimento e il successo in tutti i reparti e, esternamente, con vari partner attraverso Slack Connect. “Durante il lockdown, abbiamo esteso l’utilizzo di Slack a tutti i team Doctolib”, afferma il Chief People Officer Matthieu Birach. “Quello che inizialmente era un canale di comunicazione è diventato il modo per mantenere un collegamento informale tra i Doctoliber. Oggi, ci incontriamo in Slack per discutere della strutturazione di progetti, attingere all’intelligenza collettiva o ridere insieme per le battute dei nostri figli”.

I team hanno favorito nuove connessioni sociali e sostituito le newsletter interne con messaggi Slack più coinvolgenti attraverso Block Kit Builder. Invece di utilizzare le e-mail, vari team (incluso il reparto IT) si affidano a canali di #aiuto offerti dal Workflow Builder per semplificare l’invio di ticket e risolvere i problemi più rapidamente. Per sostenere la crescita dell’azienda, l’onboarding dei nuovi assunti è ora supportato da Slack, dove il team di sviluppo delle risorse umane dà il benvenuto a più di 60 dipendenti al mese. Non c’è da stupirsi che Doctolib, ora con 1.600 dipendenti e in continua crescita, faccia parte del gruppo Next40 delle 40 più promettenti startup francesi in “iper-crescita”.

Il vincitore del premio per l’Australia: Afterpay

Primo a favorire l’abbandono del credito a livello globale, Afterpay riceve il premio per l’Australia per aver usato Slack per facilitare una comunicazione fluida e accrescere la produttività, sia internamente che con i partner esterni.

Consentendo agli utenti di pagare in quattro versamenti bimensili, Afterpay si è prefissata la missione di alimentare un’economia in cui tutti vincono, dando la possibilità ai clienti di includere nel loro budget i prodotti che desiderano e di cui hanno bisogno. Attualmente in fase di rapida crescita, l’azienda accoglie 20.500 clienti al giorno, con una base totale superiore a 11 milioni di clienti.

Afterpay usa Slack per connettere più di 900 dipendenti e consentire loro di lavorare in modo più efficace in ogni reparto. Anche se la pandemia obbliga la maggior parte dei lavoratori a rimanere in remoto, l’azienda si affida a Slack per continuare a crescere. Infatti, solo negli ultimi sei mesi, Afterpay ha assunto e inserito oltre 300 nuovi dipendenti. Esternamente, Slack ha svolto un ruolo essenziale per consentire all’azienda di collaborare con le terze parti e ai centri di contatto a Manila e in Texas di rimanere al passo con l’evoluzione aziendale.

In soli cinque anni, Afterpay si è evoluta da startup australiana ad azienda Top 20 dell’ASX (Australian Stock Exchange), che ora opera in Nuova Zelanda, Stati Uniti, Canada e Regno Unito. Mentre continua a svilupparsi a livello globale, l’azienda si affida a Slack per promuovere l’innovazione, favorire una cultura di inclusione e comunicazione e offrire a milioni di clienti un “modo migliore di pagare”.

Il vincitore del premio per il Giappone: KADOKAWA Connected, Inc.

Fornendo servizi di tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT) per l’intero gruppo KADOKAWA, l’iconico conglomerato mediatico giapponese KADOKAWA Connected, Inc. riceve il premio per il Giappone per l’adozione di Slack nel contesto dell’iniziativa di trasformazione digitale (DX) in tutta l’organizzazione, permettendo a KADOKAWA di continuare a fornire ai fan ogni cosa, dai libri ai film fino agli anime e ai videogiochi.

Per stimolare l’adozione di Slack, KADOKAWA Connected ha organizzato sessioni di formazione interne e, giocando sui suoi punti di forza, ha creato una guida in formato di manga, una graphic novel giapponese. Battezzato “La guida completa all’utilizzo degli strumenti ICT”, il manga fornisce una panoramica di alto livello su Slack e delinea l’importanza della DX in modo unico.

Con Slack al centro dei suoi strumenti di comunicazione interna, KADOKAWA Connected ha velocizzato la comunicazione e aumentato l’efficienza. Ad esempio, nell’autunno del 2019, Akira Yoshino ha vinto il premio Nobel per la chimica. Quando Yoshino ha citato “The Chemical History of a Candle” (una serie di lezioni tenute dallo scienziato Michael Faraday) come il catalizzatore che ha acceso il suo interesse nel settore, KADOKAWA ha utilizzato Slack per dare il via a una ristampa di emergenza. Il premio Nobel è stato annunciato il 9 ottobre e a mezzogiorno del giorno successivo più di 100 persone avevano collaborato in Slack per ristampare il più rapidamente possibile.

Ispirata dalle possibilità di una piattaforma così efficace, KADOKAWA Connected lavorerà per l’adozione di Slack in 50 aziende del gruppo KADOKAWA, sostituendo processi legacy vecchi di decenni con uno strumento moderno che non solo aumenterà la produttività, ma aiuterà l’azienda a pubblicare i contenuti più interessanti del Giappone (manga inclusi).

Il vincitore del premio Eccellenza nell’automazione: Veepee

Questo premio va all’organizzazione che ha permesso ai suoi dipendenti di risparmiare tempo ed evitare frustrazioni e che ha facilitato il miglioramento dei workflow, automatizzando le attività sia piccole che grandi in Slack.

Società privata francese di vendite online valutata oltre un miliardo di dollari, Veepee riceve il premio Eccellenza nell’automazione per il suo utilizzo dell’automazione di Slack per fornire un’esperienza di vendite flash migliore a 72 milioni di membri e 7.000 partner di marchi in 13 Paesi.

Veepee offre abbigliamento, elettrodomestici, giocattoli, vino, viaggi, intrattenimento ed altro con sconti fino all’80%, solo per periodi da tre a cinque giorni. Questi brevi intervalli di tempo obbligano l’azienda a una reazione interna molto veloce. Per fare ciò, Veepee e la sua community tecnologica, vpTech, hanno usato dei canali, dei bot e delle integrazioni pronte all’uso e personalizzate di Slack per creare un sistema di gestione degli incidenti di punta che ha ridotto gli incidenti del 67%.

Slack ha inoltre permesso al team di risorse umane di Veepee di avere una migliore visibilità sul coinvolgimento dei dipendenti, inviando dei sondaggi tramite l’integrazione Officevibe per Slack in modo da aumentare i tassi di risposta del 54%. Grazie a una migliore comprensione della sua forza lavoro, Veepee può adattarsi di conseguenza e consentire al suo team di offrire ai membri un prodotto migliore.

Per accettare in modo semplice i pagamenti elettronici dei clienti, Veepee lavora con i provider di servizi di pagamento esterni in Slack Connect, sostituendo le e-mail con un modo produttivo e sicuro di comunicare e consolidare le relazioni, con l’obiettivo di offrire a membri e partner di marchi un’esperienza migliore.

Il vincitore del premio Eccellenza nelle vendite in Slack: Splunk, Inc.

L’approccio classico sta diventando meno efficace e i cicli di vendita si allungano. Questo premio va a un team di vendita che si è affidato a Slack Connect non solo per potenziare la crescita, ma anche per attirare e fidelizzare i clienti.

Splunk, Inc., esperto della trasformazione dei dati macchina in informazioni accessibili, riceve il premio Eccellenza nelle vendite in Slack per aver usato Slack per chiudere più velocemente le trattative e fornire dati fruibili a più clienti, tra cui 91 aziende Fortune 100.

Le esigenze di Splunk e della sua piattaforma Data-to-Everything continuano a crescere man mano che sempre più aziende trasferiscono le operazioni online in risposta alla pandemia. Per rispondere alla domanda, i professionisti e gli ingegneri delle vendite di Splunk usano una comunicazione basata su canali per collaborare, sviluppare le opportunità e far crescere la loro organizzazione commerciale.

In qualità di Vicepresidente globale delle statistiche delle operazioni IT e osservabilità delle vendite in Splunk, Quentin Packard gestisce centinaia di professionisti delle vendite sul campo, che interagiscono quotidianamente con clienti effettivi e potenziali. Il suo team aiuta i clienti a usare i prodotti Splunk per spostare più carichi di lavoro, applicazioni e dati nel cloud.

I team di vendita di Splunk usano Slack per garantire l’organizzazione e l’efficienza delle comunicazioni. Questo consente loro di presentare ai propri clienti un fronte unito in un ambiente in costante evoluzione. Usando le conversazioni nei canali di Slack, il team di Packard può inoltre reperire le informazioni di cui ha bisogno, quando ne ha bisogno, dai partner interfunzionali. I membri del team possono avviare conversazioni da qualsiasi messaggio per porre una domanda, aggiungere contesto o fornire feedback senza interrompere il flusso di una discussione.

Kevin Pura è il Vicepresidente regionale dell’ingegneria delle vendite globali in Splunk, alla guida di un team crescente di ingegneri delle vendite in tutto il mondo. Grazie a Slack Connect, il suo team può spostare tutte le conversazioni con partner esterni, clienti e fornitori nei canali di Slack. Poiché molti dei clienti di Splunk usano già Slack, la configurazione dei canali è intuitiva.

“I nostri clienti essenzialmente scelgono Splunk perché riusciamo a offrire valore molto più velocemente dei nostri concorrenti”, afferma Pura. “Slack Connect svolge un ruolo fondamentale perché mette a disposizione dei nostri clienti un posto unico per interagire con il team interfunzionale di Splunk, dove possono trovare facilmente le persone di cui hanno bisogno.”

Il vincitore del premio Eccellenza nell’assistenza clienti: Oscar Health

Questo premio va all’organizzazione che usa Slack per fornire un livello superiore di servizio White Glove e ispirare i clienti nel diventare sostenitori.

Azienda di assicurazione sanitaria diretta al consumatore, Oscar Health riceve il premio Eccellenza nell’assistenza clienti per aver usato Slack per aprire la strada ai servizi sanitari digitali e offrire ai suoi 420.000 membri la miglior esperienza di assistenza clienti, sia prima che durante la pandemia.

I membri Oscar Health non sono soddisfatti soltanto della piattaforma, ma anche dell’assistenza: Il Net Promoter Score di Oscar è 36, mentre la media di settore è -4 per gli assicuratori e 12 per i fornitori dell’Affordable Care Act.

Sebastian Burzacchi, vice presidente delle operazioni di assistenza in Oscar Health, dice che il segreto della soddisfazione del cliente è il supporto White Glove. Ogni membro Oscar ha il proprio Care Team personalizzato, composto da circa cinque guide sanitarie e un team di esperti clinici. I Care Team sono strutturati a livello regionale e le guide sanitarie sono degli esperti situati nella zona e nella rete ospedaliera del membro.

Quando un membro Oscar ha un problema, il Care Team è pronto a sopportarlo dall’inizio alla fine. Dietro le quinte, il team utilizza canali Slack a più livelli per condividere conoscenze e trovare rapidamente le risposte. I canali a più livelli permettono ai rappresentanti dell’assistenza di contattare rapidamente le persone giuste per ricevere aiuto.

“In Slack, possiamo risolvere i problemi e identificare le informazioni necessarie per rispondere a una domanda, e questo ci permette di essere più sintetici ed efficienti quando rispondiamo ai membri”, afferma Burzacchi. “Slack ci consente di risolvere i problemi quasi in tempo reale, spesso stando al telefono con il membro.”

Nel marzo 2020, quando i sistemi sanitari statunitensi sono andati in tilt in risposta alla Covid-19, Oscar era in prima linea nell’avvio di nuovi servizi e test. Il 6 marzo, l’azienda ha reso disponibili un sondaggio di valutazione del rischio e un localizzatore di centri di test, il tutto per uso pubblico e gratuito. Entrambi i prodotti sono stati lanciati durante il periodo di confinamento e la maggior parte della strategia è stata creata in Slack.

“Molta della collaborazione rapida ha avuto luogo nei canali, perché improvvisamente lavoravamo tutti da remoto”, afferma Duncan Greenberg, il Director of Product senior dell’azienda. “Slack ha reso più semplice prendere decisioni rapidamente e comunicarle a tutti quelli che dovevano esserne messi a conoscenza.”

Con Slack come ambiente digitale, Oscar Health ha scalato i suoi sistemi e spostato la forza lavoro in remoto, mantenendo più di 1.000 dipendenti concentrati su ciò che sanno fare meglio: innovare per offrire un’esperienza che metta il paziente al primo posto.

I vincitori del premio Slack per l’Istruzione per gli Stati Uniti e per il Giappone: Arizona State University e N High School

A causa della pandemia e in un mondo che inizia ad apprezzare l’apprendimento digitale, l’istruzione ora si svolge al di fuori delle quattro mura di un’aula. Questo riconoscimento va all’istituzione che usa Slack per migliorare l’esperienza di apprendimento e supportare in modo efficace studenti, insegnanti e dipendenti.

Il vincitore del premio Slack per l’Istruzione per gli Stati Uniti: Arizona State University

Classificata da U.S. News & World Report come scuola più innovativa per cinque anni di seguito, l’Arizona State University (ASU) riceve il premio per l’Istruzione per il suo utilizzo di Slack per ridefinire l’educazione e potenziare l’esperienza di apprendimento moderna.

Luogo di pensiero lungimirante, l’ASU è stata la prima università ad adottare Slack in tutto il campus, implementandolo in cinque campus e con 200.000 utenti, tra cui studenti, docenti e amministratori. Con 5.664 aree di lavoro attualmente attive, Slack viene usato per discussioni con tutta la classe, per sviluppare nuovi corsi e sostenere gli studenti, sia nel campus che a casa.

Per il CIO dell’ASU, Lev Gonick, scommettere tutto su Slack era la scelta più sensata. “Abbiamo visto una vasta parte della Sun Devil Nation che già sfrutta Slack”, afferma. “Ascoltare le voci della prossima generazione è stato fondamentale nelle nostre strategie inclusive mentre ASU continua a progettare il campus digitale più innovativo.”

Questa strategia si è rivelata vincente per la Walter Cronkite School of Journalism and Mass Communication dell’ASU, nella quale gli studenti di giornalismo usano i canali Slack per coordinare la pubblicazione di nuove storie. Quando una notizia viene diffusa, gli studenti creano un nuovo canale per organizzarne la copertura attraverso le piattaforme di trasmissione, digitali e social della redazione. Collaborano per creare il contenuto in tempo reale, simulando le redazioni veloci e iperconnesse che incontreranno nelle loro carriere.

Dare accesso a Slack agli studenti non aiuta solo gli studenti. Come spiega Phil Simon, docente presso la W.P. Carey School of Business dell’ASU, aiuta anche la facoltà. “Sono un professore a cui piace comunicare e collaborare con gli studenti”, dice. “Allo stesso tempo, però, non ho intenzione di passare la mattinata a rivedere 150 email, rispondendo 18 volte alla stessa domanda.” Simon imposta canali Slack con un argomento specifico, popolari tra gli studenti.

Dall’automatizzazione dei compiti amministrativi e lo snellimento della logistica, fino alla trasformazione dell’esperienza educativa, Slack aiuta l’ASU a innovare a tutti i livelli e per ogni singolo membro della sua comunità. A questo ritmo, l’università sarà in una posizione privilegiata per registrare un sesto anno al vertice.

Il vincitore del premio Slack per l’Istruzione per il Giappone: N High School

N High School, una scuola online pienamente accreditata, riceve il premio per l’Istruzione per il Giappone per l’utilizzo di Slack dal 2016 al fine di innovare nell’ambito dell’apprendimento digitale ed essere d’aiuto alla popolazione di studenti.

Fondata dall’editore KADOKAWA, con sede a Tokyo, e dall’operatore del sito di video-sharing Dwango, la N High School mira a ottenere laureati creativi ed esperti di tecnologia. Con 19 campus pendolari e più di 15.000 studenti, l’organizzazione ha usato Slack fin dalla sua fondazione per facilitare la comunicazione tra studenti, insegnanti e personale.

Durante l’anno scolastico, più di 8.500 canali Slack pubblici vengono utilizzati per le aule, le attività del doposcuola e molto altro. L’app Google Calendar avvisa gli studenti e il personale relativamente a riunioni e lezioni, mentre un bot di notifica dei compleanni assicura che gli insegnanti non perdano l’occasione di festeggiare. Al posto del cameratismo da pausa, l’app Donut per Slack abbina automaticamente docenti e personale ogni venerdì: i partecipanti si presentano e si godono digitalmente un pranzo insieme.

Per incentivare un’atmosfera solidale e divertente, i bot di Slack personalizzati contano e lodano i “mi piace” e danno il benvenuto ai nuovi partecipanti al canale con messaggi automatici. Sebbene gli insegnanti, generalmente, lascino agli studenti una certa indipendenza, alcuni canali hanno regole e criteri specifici e la facoltà e il personale hanno il potere di segnalare il cyberbullismo.

I tradizionali club delle scuole superiori e le loro relative attività, dall’imprenditoria e gli investimenti fino agli sport elettronici e la musica, si svolgono nei canali Slack. Con 990 membri, il club d’arte è il più popolare e ospita sia i dilettanti sia quelli che, una volta laureati, vogliono fare dell’arte la loro professione. Un facilitatore condivide consigli e approfondimenti e incoraggia tutti a postare illustrazioni e interagire proprio come farebbero in un vero e proprio studio artistico.

Gli studenti della N High School preferiscono Slack per il suo ambiente sicuro, indipendentemente che si tratti di parlare tra loro, chiedere supporto ai consulenti o porre domande agli insegnanti. Affinché tutti si sentano il più possibile a loro agio, gli studenti sono autorizzati a lavorare con uno pseudonimo e “parlare” o scrivere in Slack non è obbligatorio. La maggior parte degli studenti cresce nel contesto delle classi digitali, e i laureati spesso dicono di non voler abbandonare Slack.

Il premio Visionario: Phil Wiser, CTO, ViacomCBS

Questo premio va a un leader visionario che ha riconosciuto e saputo cogliere l’opportunità di trasformare e migliorare sostanzialmente il modo in cui l’azienda funziona grazie a Slack.

In qualità di Vicepresidente esecutivo e Chief Technology Officer dell’azienda leader di contenuti ViacomCBS, Phil Wiser riceve il premio Visionario per aver usato Slack per supportare l’evoluzione dell’attività globale di ViacomCBS e offrire ai suoi dipendenti il modo di affrontare il futuro del lavoro.

Dal completamento della fusione tra CBS e Viacom nel dicembre 2019, Wiser sapeva che Slack sarebbe stato uno strumento importante per la trasformazione della società unificata. “Alla fine non si tratta di distribuire la tecnologia, ma di cambiare il modo in cui le persone lavorano”, ha dichiarato Wiser a Business Insider. ViacomCBS ha collaborato con Slack per contribuire alla creazione di una cultura interna fortemente connessa e impegnata a favorire comunicazione e collaborazione. L’azienda ha coinvolto gli “ambasciatori” Slack per ricevere consigli sullo sviluppo e l’esecuzione di una strategia di implementazione efficace volta a integrare Slack in modo trasparente nell’organizzazione ViacomCBS e formare adeguatamente i dipendenti.

Le ripercussioni della pandemia di marzo 2020 hanno accelerato questa integrazione: ViacomCBS si è adattata a un ambiente remoto continuando al contempo a rispondere alla crescente domanda di media e intrattenimento. Wiser ha evidenziato il modo in cui i marchi di ViacomCBS hanno integrato Slack per aumentare la produttività, descrivendo come la redazione di CBS usa i canali di Slack nel processo di raccolta delle notizie e per esaminare in modo efficiente gli argomenti da trattare. “Slack ha facilitato i nostri sforzi per semplificare il processo di creazione dei contenuti in modo che possiamo continuare a reagire rapidamente agli avvenimenti che accadono nel mondo”, ha affermato durante la conferenza Slack Frontiers nel 2020.

Più in generale, l’evoluzione strategica attuata da ViacomCBS verso dei metodi di lavoro più flessibili ha evidenziato l’importanza della capacità di essere agili, adattarsi e collaborare. “Continuiamo a progredire rapidamente nel nostro processo di transizione tecnologica”, spiega Wiser, “e Slack ci ha permesso di portare con noi tutti i membri della nostra organizzazione in questo appassionante viaggio.”

Il vincitore del premio Cultura dei dipendenti: Kristin Geyer, Wayfair

Questo premio va al responsabile delle risorse umane o delle comunicazioni interne che ha ridefinito il modo di preservare una cultura dei dipendenti in Slack in assenza di un ufficio fisico. Nonostante la distanza che li separava, i dipendenti si sono sentiti supportati e connessi a dirigenti e a colleghi.

In qualità di responsabile globale delle comunicazioni interne di Wayfair, Kristin Geyer riceve il premio Cultura dei dipendenti per aver usato Slack per mantenere alto il morale e connettere e coinvolgere i membri del team durante la pandemia.

Wayfair consente ai clienti di scegliere tra più di 18 milioni di articoli per la casa, come mobilio, arredamento, miglioramento degli spazi e casalinghi. Mentre molte persone nel mondo rimangono confinate in casa, questo rivenditore online si impegna ad aiutare tutti a trasformare gli ambienti in uffici, aule e altro ancora. “Indipendentemente da dove ci troviamo, il nostro team fa di tutto per creare un’esperienza positiva per i nostri clienti”, afferma Geyer. “Tutti hanno fatto uno sforzo per contribuire a questa missione durante questo periodo.”

Sotto la guida di Geyer, i team di Wayfair a Boston, Berlino e Londra hanno tutti iniziato a lavorare da remoto per la prima volta dalla creazione dell’azienda. “Il fatto che i nostri team lavorassero da remoto su così larga scala ci ha indotto ad affidarci più che mai a strumenti come Slack”, spiega Geyer. “Usiamo i canali di Slack per condividere promemoria frequenti, come il modo di mantenere aggiornate le attrezzature a casa, gli annunci di nuove policy da responsabili locali e nazionali e utili suggerimenti per sicurezza, benessere ed equilibrio.”

Oltre a offrire uno spazio ai vari membri del team per inviare file e messaggi, i canali di Slack sono consultabili e i partecipanti possono creare conversazioni per organizzare le discussioni. “È stato fantastico vedere i modi creativi in cui i team hanno usato Slack per rimanere sempre allineati e mantenere aperto il dialogo”, afferma Geyer. “I team che tenevano riunioni di aggiornamento in presenza ora lo fanno nei canali di Slack. È un ottimo modo per garantire che non vi siano limitazioni alla trasparenza quando ognuno si trova in un posto diverso.”

Per Geyer, lavorare nei canali di Slack non aumenta solo la produttività: aiuta a preservare un senso di comunità. Ad esempio, in tempi di accese contestazioni civili e sociali, i canali associativi di Wayfair, come #wayfair-allies e #allies-for-blm, si sono rivelati uno spazio sicuro per i dipendenti per ascoltare, imparare e interagire tra loro allo scopo di favorire la comprensione e il cambiamento. In altri canali, quali #goodnews-wayfair e#global-supply-chain-spirit, gli utenti hanno potuto trovare momenti di leggerezza e occasioni per celebrare la loro capacità di resilienza e il loro impegno nel lavoro.

Ormai promotrice di una cultura distribuita, Geyer continuerà a usare Slack per favorire la crescita e il consolidamento della community di colleghi di Wayfair a livello globale.

Il vincitore del premio Amministratore Slack dell’anno: Andy Woodnutt, Rocket Software

Slack non sarebbe possibile senza l’instancabile supporto degli amministratori Slack, e per questo vi ringraziamo tutti. Questo premio riconosce la dedizione e l’impegno di un amministratore Slack che ha permesso alla sua organizzazione di sfruttare appieno il successo di Slack.

A Andy Woodnutt, direttore dell’esperienza globale dell’utente finale di Rocket Software, viene assegnato il premio Amministratore Slack dell’anno per la sua inarrestabile dedizione all’attuazione dei programmi innovativi di Slack nell’azienda software globale.

Fornendo alle organizzazioni di tutto il mondo i mezzi per migliorare la tecnologia legacy, Rocket Software si impegna a creare e distribuire soluzioni software a più di 10.000 clienti e partner. Per facilitare quest’impresa così ambiziosa, Woodnutt ha sostenuto cinque innovazioni di Slack che hanno avuto un impatto positivo sul modo in cui oltre 2.000 dipendenti, o “Rocketeers”, si impegnano per soddisfare i 5 milioni di utenti dell’azienda.

Quando l’hackathon annuale organizzato da Rocket è stato temporaneamente annullato a causa della pandemia, Woodnutt ha preso parte a un’iniziativa il cui scopo era creare e svolgere digitalmente l’intero evento in Slack. “Rocket.Build” comprendeva oltre 450 dipendenti e 150 canali di Slack, con ogni team che collaborava a distanza per diventare leggendari, “#BeLegendary”.

All’interno del team informatico, Woodnutt ha incoraggiato l’uso di Workflow Builder per razionalizzare i processi, incluso quello che standardizza gli annunci IT. L’innovazione riduce il numero di dipendenti necessari per comunicare aggiornamenti importanti da venti a cinque e consente di risparmiare circa 6.240 ore all’anno.

Per migliorare l’esperienza dei clienti durante un incidente critico, Woodnutt ha contribuito al lancio dell’app di Slack del team informatico chiamata “Big Red Button”. Quando viene “lanciata”, attiva automaticamente un canale, aggiunge i dati di Salesforce corrispondenti e invita le parti interessate in modo da ripristinare il servizio nel più breve tempo possibile.

All’interno del team delle risorse umane, un sondaggio annuale sul coinvolgimento dei dipendenti aveva spesso l’effetto opposto rispetto a quello sperato: i dipendenti non si sentivano ascoltati. Insieme a Andy Woodnutt e al suo team, le risorse umane hanno progettato una cassetta per i suggerimenti digitale e spostato tutto in Slack. Ora il processo è centralizzato e i dipendenti possono facilmente inviare il loro feedback in modo anonimo. Un ciclo di feedback in tempo reale invita all’onestà e garantisce la chiarezza delle intenzioni.

In Rocket Software, chiunque sia coinvolto nella chiusura di una trattativa di vendita riceve una percentuale della commissione totale. Prima di Slack, l’importo appropriato veniva discusso in Salesforce Chatter, ma il processo era complesso e richiedeva molto tempo. Con l’aiuto di Woodnutt, un nuovo workflow di Slack gestisce le richieste e ne tiene traccia dall’invio fino all’approvazione, consentendo ai team di evitare le attività amministrative e concentrarsi sulla chiusura delle trattative.

Pensando in modo creativo per personalizzare Slack in base alle esigenze di Rocket Software, Woodnutt ha migliorato i processi in tutta l’azienda, non solo consentendo ai suoi colleghi di risparmiare tempo ed evitare frustrazioni, ma anche aiutando tutti a collaborare per raggiungere risultati “leggendari”.

Il premio Slack Champion dell’anno: Karl Owen, Dell

Questo premio va a uno straordinario campione di Slack, promotore del cambiamento, dell’allineamento e dell’adozione in tutta l’azienda.

Karl Owen di Dell riceve il premio Slack Champion dell’anno per aver svolto un ruolo essenziale nell’aiutare i dipendenti ad adottare e sfruttare al massimo il valore di Slack, perché il cambiamento è più semplice con il supporto di un collega fidato.

Usando la sua passione e la sua posizione per supportare la crescita di Slack al fine di aumentare la collaborazione in Dell, Owen è stato fondamentale per definire l’applicazione e la strategia di integrazione all’interno dell’azienda. Il processo ha incluso una partnership con un playbook di Slack per i membri del team Dell e l’organizzazione di una riunione generale digitale per tutti gli utenti di Slack in Dell.

Owen ha svolto il ruolo di coordinatore principale della rete Dell Champions, un gruppo di 100 membri di team che sviluppano applicazioni e script personalizzati destinati a essere eseguiti in Slack. Ha contribuito a semplificare il processo di convalida della sicurezza ed è stato indispensabile per lo sviluppo di questa community.

Per gestire in modo più efficace il supporto tecnico globale interno 24 ore su 24, 7 giorni su 7, i dipendenti di Dell Storage si sono rivolti a Owen, che li ha aiutati a creare un workflow di Slack che consente loro di monitorare e raggruppare le domande. Questo da una parte accelera il processo di supporto e dall’altra riduce il carico di e-mail per il team di assistenza.

Owen ha inoltre guidato la creazione di “BuildBot” per coordinare lo sviluppo, il test e il rilascio di grandi progetti software all’interno di un team globale composto da più di 50 ingegneri. L’assistente di gestione dei rilasci ha dimezzato il ciclo di vita di sviluppo e ha ridotto di 10 volte il tempo necessario per la notifica dei bug nella creazione di software, il che significa che le risoluzioni ora possono essere ottenute in pochi minuti invece che in diverse ore.

“Lo sviluppo di software è uno sport di squadra e Slack ci consente di collaborare rapidamente e accelerare le consegne”, afferma Owen. “Questo ci permette di lavorare in un ambiente estremamente piacevole.”

Informazioni sugli Slack Spotlight Awards

Gli Slack Spotlight Awards riconoscono e celebrano i nostri migliori clienti per il lavoro trasformativo che svolgono in Slack. Nell’anno di inaugurazione di questi premi, i nostri team di vendita e successo dei clienti in tutto il mondo hanno nominato le storie di successo più innovative. Lo Slack Awards Executive Committee ha poi assegnato un punteggio alle candidature e nominato i vincitori.

Stai innovando in Slack? Saremo lieti di ricevere tue notizie. Contattaci all’indirizzo e-mail pr@slack.com

 

 

    Questo post è stato utile?

    0/600

    Fantastico!

    Grazie mille per il feedback!

    Capito!

    Grazie per il feedback!

    Ops! Si è verificato un problema. Riprova più tardi.