Dipendente che lavora dalla luna
Collaborazione

Come si stanno evolvendo flessibilità ed equilibrio vita lavoro

In un ambiente di lavoro funzionale l’equilibrio vita lavoro è importante e la produttività si misura in base ai risultati e non alle ore passate alla scrivania.

Il team di Slack12 luglio 2022

Anche prima della pandemia di Covid-19, il desiderio di un equilibrio vita lavoro da parte dei Millennial era un tema caldo. Come dimostrano diversi sondaggi Gallup, i Millennial avevano già la reputazione di essere il gruppo di lavoratori meno dedicato, con il turnover più elevato e il più basso livello di benessere generale. Si presumeva che la soluzione migliore fosse una maggiore flessibilità del lavoro, ma molte aziende si sono dimostrate riluttanti a passare a opzioni di lavoro flessibili.

Nel frattempo è scoppiata la pandemia e la forza lavoro globale è passata al lavoro a distanza quasi da un giorno all’altro. Due anni dopo, il lavoro flessibile è diventato la norma. Secondo un sondaggio di Mercer, oltre il 75% dei dipendenti statunitensi lavora a distanza e quasi la metà delle aziende offre turni più flessibili. I datori di lavoro prevedono di offrire un modello ibrido in futuro, in cui almeno il 25% dei dipendenti lavorerà da remoto a lungo termine.

Non è quindi più una questione di cosa vogliono i Millennial. La flessibilità del lavoro e il conseguente equilibrio vita lavoro sono destinati a perdurare. Ma cosa possiamo aspettarci nel 2023 e in futuro?

Cosa significa flessibilità sul lavoro e che impatto ha sull’equilibrio vita lavoro

La flessibilità del lavoro rientra in tre categorie fondamentali: i dipendenti possono decidere dove, quando e come lavorare.

  • Dove lavorare. All’inizio della pandemia, quasi tutti coloro che potevano lavorare da casa l’hanno fatto. Oggi, con la riduzione delle restrizioni e il passaggio delle aziende a modelli più sostenibili a lungo termine, molti dipendenti possono lavorare praticamente ovunque e godono di un ottimo l’equilibrio vita lavoro. Coworking, caffetterie e camere d’albergo sono solo alcune delle opzioni disponibili. Alcuni datori di lavoro intendono richiedere ai lavoratori di essere presenti in sede almeno una parte del tempo, ad esempio tre giorni alla settimana o durante le stagioni più intense. Ma per il resto del tempo, i lavoratori potrebbero anche trovarsi in luoghi con un fuso orario diverso dall’ufficio.
  • Quando lavorano. un orario flessibile potrebbe essere offerto indipendentemente da una posizione flessibile, consentendo ai lavoratori in sede di decidere quando recarsi in ufficio. Ma è anche una componente chiave del lavoro a distanza che permette a chi lavora da remoto di avere più tempo per i loro cari o per le loro attività personali, godendo di un migliore equilibrio vita lavoro. Magari desiderano spostare l’orario di lavoro per aiutare i bambini a fare i compiti o per accompagnare i genitori anziani alle visite mediche. L’orario flessibile consente inoltre ai dipendenti di prendersi cura di sé. Possono lavorare nelle ore più produttive e ritagliarsi del tempo per la cura di sé, se necessario.
  • Come lavorano. Oggi i dipendenti lavorano in modo più intelligente, non più duramente. Secondo un sondaggio PwC del 2021, il 71% dei dipendenti statunitensi afferma che il passaggio al lavoro a distanza è stato un successo. Hanno adottato in larga misura gli strumenti elettronici che rendono possibile il lavoro remoto e ibrido, dai software di videoconferenza alla condivisione di documenti fino alle piattaforme di collaborazione come Slack. Hanno molteplici responsabilità e si stanno impegnando per ottenere il massimo. A loro volta, vogliono che i datori di lavoro offrano supporto e non microgestione e che si fidino di loro per prendere decisioni intelligenti su come svolgere il proprio lavoro.

In un luogo di lavoro flessibile e funzionale, l’equilibrio vita lavoro è garantito e i dipendenti si sentono motivati ovunque si trovano, ma anche stimati e apprezzati. Gli esiti sono misurati in base ai risultati, non al numero di ore passate alla scrivania, e i datori di lavoro hanno fiducia nel personale.

Fare multitasking facilmente su Slack

Come si evolveranno la flessibilità e l’equilibrio vita lavoro in futuro?

Lo stesso studio di Mercer rivela che i datori di lavoro hanno adottato (o intendono farlo a breve) numerose misure concrete per implementare la flessibilità sul posto di lavoro e migliorare l’equilibrio vita lavoro fino al 2022 e oltre. Anche se ogni luogo di lavoro è diverso, tra i piani comuni troviamo:

  • Cultura da remoto: sviluppare strategie per migliorare la cultura del lavoro per i team flessibili e a distanza
  • Feedback dei dipendenti: sollecitare attivamente il feedback del personale per comprendere meglio il loro attuale livello di coinvolgimento, le loro preferenze e i loro sentimenti complessivi nei confronti dell’azienda
  • Diversità, equità e inclusione (DEI): impegnarsi per allinearsi meglio con gli obiettivi DEI dell’organizzazione
  • Migliorare le competenze: formare manager e dipendenti su nuove competenze e aree di interesse
  • Preparare i dipendenti: offrire gli strumenti e la formazione necessari per lavorare in remoto in modo più efficace
  • Onboarding: ridefinire i metodi di onboarding dei nuovi dipendenti per supportare meglio i nuovi assunti da remoto
  • Riconfigurazione: modificare la disposizione degli uffici per aumentare la flessibilità
  • Tecnologia: investire in nuove soluzioni tecnologiche per assistere meglio i team da remoto e ibridi

Inoltre, i datori di lavoro stanno adottando diverse opzioni di lavoro flessibile per migliorare l’equilibro vita lavoro del personale, tra cui:

  • Lavoro parzialmente o totalmente a distanza
  • Flextime (orari di inizio e di fine lavoro determinati dai dipendenti)
  • Settimane lavorative compresse o fluttuanti
  • Opzioni di lavoro freelance

Cosa devono fare le aziende per riuscirci?

Dato che ogni azienda è diversa, per prima cosa vanno esaminate le tue esigenze operative e le opzioni di flessibilità. A questo punto, puoi stabilire se ci sono altri modi per introdurre la flessibilità nel luogo di lavoro e migliorare l’equilibrio vita lavoro dei tuoi dipendenti. Infine, segui questa procedura articolata in quattro fasi.

1. Definisci strategie basate sul lavoro

Nell’ambito dell’organizzazione, ogni reparto ha esigenze diverse. Ad esempio, il design del prodotto potrebbe essere in gran parte un’attività solitaria, che si presta al lavoro da remoto. Ma i designer hanno bisogno di collaborare regolarmente per garantire che il risultato complessivo sia migliore della semplice somma delle sue parti. Potresti quindi consentire il lavoro virtuale e in orario flessibile, con alcune limitazioni, come ad esempio la richiesta di riunioni bisettimanali a un orario prestabilito. Incontra i manager di ogni reparto per definire criteri che abbiano davvero senso prima di rilasciare dichiarazioni generalizzate a livello aziendale.

2. Considera sia le esigenze aziendali che le preferenze dei lavoratori

La flessibilità sul posto di lavoro è una questione di equilibrio. Devi prendere in considerazione sia le preferenze dei tuoi dipendenti che le praticità delle varie opzioni flessibili. Ogni dipendente è un caso a sé e ciò che va bene per uno potrebbe essere del tutto sbagliato per un altro. Puoi massimizzare il successo fissando dei limiti per ogni opzione e lasciando che i lavoratori decidano cosa vogliono all’interno dei parametri stabiliti.

3. Reinventa l’ufficio

Se intendi invitare o richiedere ai lavoratori di tornare in ufficio per una parte del tempo, fai in modo che sia uno spazio accogliente. Sarebbe molto frustrante per i dipendenti tornare al lavoro per poi ritrovarsi a passare la giornata a fare videoconferenze in un cubicolo. Trova modi per incoraggiare la collaborazione di persona, pur consentendo una certa distanza sociale, e prendi in considerazione l’offerta di spuntini gratuiti o di attività che migliorino l’esperienza in ufficio.

4. Rivedi i criteri del personale

Dall’onboarding alle valutazioni delle prestazioni fino ai programmi di diversità e inclusione, la gestione del personale è diversa in un ufficio flessibile. Con l’aiuto del team risorse umane, trova il modo di ottimizzare questi programmi per una forza lavoro i cui membri potrebbero essere distanti tra loro e dall’ufficio. Considera l’implementazione di una serie di strumenti di comunicazione elettronica, tra cui metodi sincroni (in tempo reale) e asincroni.

Ad esempio, potresti effettuare colloqui con i candidati in videoconferenza e poi inviare i documenti di assunzione via e-mail. Le soluzioni creative possono aiutare l’intera forza lavoro a sentirsi più coinvolta, indipendentemente da dove si trovi o dalla frequenza con cui si reca in ufficio.

Creare ambienti di lavoro flessibili per tutti

La flessibilità sul lavoro può avere enormi vantaggi sia per i datori di lavoro che per i lavoratori poiché produce team dedicati, leali e altamente produttivi, e favorisce l’equilibrio vita lavoro. Ma ogni ambiente di lavoro è diverso e ogni dipendente è unico. La chiave fondamentale per il successo è la volontà di definire criteri creativi c che aiutino veramente sia l’azienda che i lavoratori. Con così tanti elementi in gioco, valuta l’utilizzo di una piattaforma di collaborazione personalizzabile come Slack, che ti aiuterà a mantenere tutto e tutti insieme e ben organizzati.

Questo post è stato utile?

0/600

Fantastico!

Grazie mille per il feedback!

Capito!

Grazie per il feedback!

Ops! Si è verificato un problema. Riprova più tardi.

Continua a leggere

Developers

Creare in Slack è diventato molto più facile: nuovi strumenti per sviluppatori e amministratori disponibili oggi

Sandbox self-service, funzioni personalizzate per Bolt e una migliore integrazione con lo stack software rendono la creazione di app per Slack più semplice che mai

Developers

Creare gli elementi costitutivi dell’automazione

La piattaforma di nuova generazione non è più in versione beta ed è ora disponibile per tutti gli sviluppatori

Notizie

Potenzia l’automazione con 65 nuovi connettori in Workflow Builder

Ti presentiamo nuovi modi di connettere le app di partner per automatizzare il lavoro nei tuoi strumenti con clic, non codice

Collaborazione

I team di marketing di Salesforce usano l’automazione per semplificare i processi e aumentare la produttività

I workflow aiutano gli addetti al marketing a creare e lanciare campagne più rapidamente