partnerlogos_blog_v2_FINAL
Notizie

Next Chapter si espande a 14 aziende

PayPal, Asana e Stash diventano partner di assunzione

Autore: By the team at Slack29 giugno 2022

Next Chapter è stato fondato nel 2018 in Slack in collaborazione con The Last Mile, W.K. Kellogg Foundation e FREEAMERICA per cambiare le percezioni di coloro che ritornano a casa dopo la prigione e offrire agli ex detenuti una reale seconda chance di costruire una carriera specializzata a lungo termine.

Dopo il rilascio, gli ex detenuti devono affrontare un mercato del lavoro complesso e migliaia di barriere legali che sistematicamente li escludono da molti lavori stabili e ben retribuiti. Queste barriere perpetuano un circolo vizioso di povertà, recidività e trauma nelle comunità coinvolte, spesso comunità di colore. Inoltre, impediscono alle aziende di soddisfare le necessità urgenti di talenti ingegneristici, poiché milioni di americani sono automaticamente esclusi da questi ruoli a causa della loro fedina penale.

Slack ha elaborato il programma di apprendistato Next Chapter proprio per affrontare queste sfide. Gli ex detenuti ricevono formazione tecnica, tutoraggio professionale e altro supporto per aiutarli a costruire delle carriere nel settore tecnologico, mentre alle aziende partner di assunzione vengono assegnati tecnici competenti e motivati. Dopo quattro anni, l’impatto di questo modello innovativo proposto da Next Chapter, che ora è un progetto fiscalmente sponsorizzato di Tides Center, è chiaro: più di 30 tirocinanti hanno completato con successo il programma e assunto ruoli ingegneristici a tempo pieno in aziende tecnologiche leader del settore. I membri dei primi gruppi hanno continuato a crescere professionalmente diventando manager e senior manager nei loro team.

Sulla base di questo successo, siamo orgogliosi di annunciare che altri tre partner di assunzione si uniranno a Next Chapter e prevedono di accogliere dei tirocinanti nelle loro organizzazioni il prossimo anno: PayPal, Asana e Stash. Vanno ad aggiungersi ad aziende quali Zoom, Dropbox e Square per un totale di 14 organizzazioni nella rete di partner di assunzione di Next Chapter.

“Next Chapter ha cambiato tutto per me. Ero già motivato a cambiare la mia vita, ma questo tipo di supporto mi ha spinto a lavorare ancora di più e a pormi degli obiettivi più ambiziosi”, afferma De’Markus Matthews, un ex tirocinante di Next Chapter che ora lavora a tempo pieno in Slack come software engineer. “Essere circondato da persone che sono realmente interessate a me, credono in me e desiderano il mio successo è quello che mi ha portato dove sono oggi.”

“È stato incredibile assistere alla crescita di questo programma e vedere l’impatto che ha avuto non solo sulle vite dei tirocinanti, ma anche su tutti i nostri dipendenti e sulla nostra cultura”, dichiara Stewart Butterfield, CEO e cofondatore di Slack. “Lavorare direttamente con qualcuno che ha trascorso del tempo in prigione, conoscere la sua storia e vedere il valore che apporta al suo team apre il cuore e la mente. Per noi di Slack, questa esperienza ha profondamente modificato il modo in cui ci assumiamo la responsabilità di creare una cultura inclusiva ed empatica e ampliare l’accesso alle opportunità.”

Creare opportunità ed equità grazie a opportunità di impiego significative

Ogni azienda ha la possibilità di creare opportunità di impiego significative per gli ex detenuti all’interno della propria organizzazione. I partner di assunzione di Next Chapter sono uno diverso dall’altro: che abbiano centinaia o decine di migliaia di dipendenti, vendano software aziendale o forniscano servizi finanziari, si trovino nella Silicon Valley o nel Midwest, tutti condividono un forte impegno a creare una forza lavoro più equa attraverso una trasformazione istituzionale e culturale.

“La collaborazione con Next Chapter si integra perfettamente con la missione di PayPal e il nostro valore dell’inclusione, per contribuire alla nostra comunità più vasta, offrire opportunità agli individui trascurati o svantaggiati e lavorare per eliminare le barriere”, dichiara Erica Gessert, Chief Transformation Officer di PayPal. “Contemporaneamente possiamo acquisire talenti competenti di Next Chapter. È un onore per PayPal fare parte di questo programma.”

Interrompere il ciclo di incarcerazione di massa e povertà generazionale negli Stati Uniti è un problema urgente e complesso che richiede uno stretto coordinamento tra il settore pubblico, privato e no profit. Slack e Next Chapter contribuiscono a questo sforzo più ampio tramite la collaborazione con Aspen Institute per una nuova iniziativa chiamata Rework Reentry. Con la ricerca, l’interazione con le parti interessate e la narrazione documentaria, Rework Reentry ha l’obiettivo di superare le barriere di occupazione che impediscono agli ex detenuti di ottenere lavori specializzati e ben retribuiti che in definitiva producono ricchezza per le famiglie e le comunità.

Analogamente, all’interno delle aziende, l’ampliamento delle opportunità di carriera per gli ex detenuti richiede impegno e collaborazione tra molte parti interessate: l’alta dirigenza e i singoli manager, supporto e azione concertata tra i reparti delle risorse umane, legali e tecnici per eliminare le barriere, condivisione di informazioni e risorse con i partner no profit e una trasformazione culturale a livello di base tra i dipendenti. Questo approccio che coinvolge l’organizzazione nel suo insieme differenzia il modello di Next Chapter per l’inclusione della forza lavoro e spiana la strada al successo degli ex detenuti.

“Ancorati al nostro impegno di assumere talenti di popolazioni e background diversi che hanno una passione per la nostra missione, siamo entusiasti di dare inizio alla nostra partecipazione a Next Chapter”, afferma Sonja Gittens Ottley, responsabile di diversità, inclusione e appartenenza in Asana. “La formazione unita al tutoraggio professionale apre un mondo di opportunità e tutti dovrebbero potervi accedere. Diventando un partner di assunzione ufficiale, creiamo altri percorsi nel nostro programma di tirocinio AsanaUP, mettendo efficacemente a disposizione degli ex detenuti l’esperienza e il supporto di cui hanno bisogno per costruire una carriera e avere un impatto positivo.”

“In Stash, stiamo costruendo una cultura aziendale basata su inclusione e diversità, che rispecchia il popolo americano di tutti i giorni che ci prefiggiamo di servire”, dichiara Lynne Oldham, Chief People Officer di Stash. “Ho constatato in prima persona l’impatto positivo dell’assunzione di tecnici ex detenuti in un’organizzazione nel mio precedente ruolo di Chief People Officer in Zoom e sono particolarmente felice di introdurre Stash in Next Chapter. Questo programma consentirà a Stash di accogliere tecnici preparati con prospettive uniche che corrispondono anche alle esigenze dei nostri clienti, mentre sviluppiamo la nostra soluzione bancaria e di investimento a lungo termine orientata verso il 99%.”

Come puoi aiutare

Molte organizzazioni cercano tecnici motivati e di talento per inserirli nei loro team, ma per troppo tempo le barriere hanno escluso gli ex detenuti da queste opportunità, danneggiando sia gli individui che le aziende. Mentre Next Chapter accoglie nuovi tirocinanti e partner di assunzione, stiamo trasformando la conversazione sul reinserimento e il potere delle seconde chance, ponendoci collettivamente traguardi più ambiziosi per ciò che possiamo fare insieme.

Siamo orgogliosi del lavoro fatto finora, ma c’è ancora molto da fare. Il cambiamento sistemico a lungo termine è ancora lontano. Incoraggiamo altri a seguire il nostro piano di azione per creare percorsi di carriera per ex detenuti.

Se stai leggendo questo articolo e ti stai chiedendo come la tua azienda può essere coinvolta, visita nextchapterproject.org o reworkreentry.org per saperne di più. Puoi anche contattare il team all’indirizzo info@nextchapterproject.org o slackforgood@slack.com.

Questo post è stato utile?

0/600

Fantastico!

Grazie mille per il feedback!

Capito!

Grazie per il feedback!

Ops! Si è verificato un problema. Riprova più tardi.

Continua a leggere

Notizie

Slack e Aspen Institute collaborano per aiutare gli ex detenuti a costruirsi una carriera nel settore tecnologico

La nuova iniziativa chiamata Rework Reentry contribuirà ad estendere Next Chapter ad altre aziende negli Stati Uniti

Notizie

Il documentario Home/Free mette in luce gli ostacoli al reinserimento degli ex detenuti

Slack, Next Chapter, FREEAMERICA di John Legend e Equal Justice Initiative uniscono le forze in un nuovo potente film documentario

Trasformazione

Condividi il tuo entusiasmo: gestisci un capitolo della Community di Slack

Desideriamo invitare sviluppatori, amministratori e utenti motivati di Slack a gestire i capitoli della Community di Slack nella loro area geografica